عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

   

 

 

Il Rito del Digiuno Islamico Copiato dal Digiuno Cristiano


 

La seconda menzogna da confutare è la seguente.

 

Volendo dimostrare che il digiuno del mese di Ramadan esisteva sin da prima della nascita dell’Islam, e che l'Islam se ne sia impossessato carpendolo ai Cristiani e ai Monoteisti, egli (Brotus) afferma: “Nella spiegazione di Al-Tabry del versetto 183 di Sura Al-Baqarah, che può essere tradotto come:


‘O voi che credete, vi è prescritto il digiuno [nel mese di Ramadan] come era stato prescritto a coloro che vi hanno preceduto.’ (Corano, Sura II, Al-Baqara, La Giovenca, versetto 183),

Al-Sha'by afferma che ai Cristiani fu imposto il digiuno nel mese di Ramadan come fu imposto loro, e i Musulmani hanno perpretato l’usanza cristiana. (3)


 

Nel testo integrale Al-Sha'by ha affermato: "Se si digiuna tutto l'anno, non si digiuna il giorno di cui si ha il dubbio che sia di Sha'ban o di Ramadan, e ciò perché ai Cristiani fu imposto di digiunare durante il mese di Ramadan così come è stato imposto a noi. Essi cambiarono la stagione del digiuno, inoltre  digiunando nel caldo dovevano raggiungere trenta giorni, e un secolo dopo, si affidarono al loro buon senso e decisero di digiunare un giorno prima e un giorno dopo i trenta, e di volta in volta si continuò a modificare l'usanza del secolo precedente finché non si digiunò per cinquanta giorni. Queste sono le Sue parole (traduzione del significato):

‘O voi che credete, vi è prescritto il digiuno [nel mese di Ramadan] come era stato prescritto a coloro che vi hanno preceduto.’ (Corano, Sura II, Al-Baqara, La Giovenca, versetto 183)


 

Al-Tabry ha citato anche un altro racconto che dimostra ciò che Allah intende dire con quel che può essere tradotto come: ‘Come era stato prescritto a coloro che vi hanno preceduto’ e dice: “A coloro che ci hanno preceduto, cioè i Cristiani, fu imposto di non mangiare o bere di giorno, e di non avere relazioni intime con le proprie mogli nel mese di Ramadan. Il digiuno di Ramadan era troppo arduo per i Cristiani e si alternava d'inverno e d'estate; essi decisero di digiunare nella stagione intermedia tra inverno ed estate, e pensarono: ‘Aumenteremo il digiuno di venti giorni per farci perdonare ciò che abbiamo fatto, e digiunarono cinquanta giorni, e i Musulmani hanno continuato a fare come i Cristiani, finché non accadde il fatto di Abi-Qais figlio di Sarma e di Umar Ibnul-Khattab e Allah gli consentì di mangiare, bere e avere relazioni intime fino all'alba"


 

Le parole di Botrus sono pertinenti al discorso di Al-Tabry?

 

Egli ha inoltre inventato che il Messaggero (la pace e le benedizioni di Allah su di lui) ha copiato il rito del digiuno dai Cristiani - ed egli si è ostinato a non voler ammettere che si tratta dei messianici d’oggi - e che non fu imposto ai fedeli con una rivelazione da Allah ma per imitazione di altri popoli cristiani, sabei, manichei e così via, e poi dice di averlo dimostrato con i libri dei musulmani. Che Allah maledica i bugiardi.

 

daraltarjama.com©

 

 

 

 




                      Previous article                       Next article




Bookmark and Share


أضف تعليق

You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا