عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

Under category Hadith _Nawawi
Auther Abu Zakaria An-Nawawi
Creation date 2008-02-07 03:28:45
Article translated to
العربية    English    Français    Deutsch    Español    Português    Nederlands   
Hits 32172
Send to a friend
العربية    English    Français    Deutsch    Español    Português    Nederlands   
Send to a friend Print Download article Word format Share Compaign Bookmark and Share

   

 


Hadith 2

 

Omar Ibn Al-Khattab (che Allah si compiaccia di lui) riferisce:


 

"Un giorno, mentre eravamo seduti accanto al Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) ecco apparirci un uomo dagli abiti candidi e dai capelli di un nero intenso; su di lui non traspariva traccia di viaggio, ma nessuno di noi lo conosceva. Si sedette di fronte al Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui), mise le ginocchia contro le sue e appoggiando le palme delle mani sulle sue coscie gli disse: “O Muhammed, dimmi cos'è l'Islam.”


Il Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) rispose: “L'Islam è che si testimoni che non c'è altro dio all’infuori di Allah e che Muhammad è il Suo  Messaggero; che si compia la preghiera rituale, si versi la zakat, si digiuni nel mese di Ramadan e che si compi il pellegrinaggio alla Casa (1), se se ne ha la possibilità (2).”


“Tu dici il vero!” disse l'uomo. Ci sorprese che fosse lui ad interrogare il Profeta e che poi lo approvasse. Gli chiese allora: “Dimmi cos'è l'iman.” Egli (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) rispose: “È che si creda in Allah, nei Suoi angeli, nei Suoi libri, nei Suoi messaggeri e nell'ultimo giorno e che si creda nel decreto divino, sia nel bene che nel male.” “Tu dici il vero!” Replicò l'uomo che continuò dicendo: “Dimmi che cosa è l'ihsan (opere buone).”


Il Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) rispose: “È che si adori Allah come se Lo si vedesse; perché se tu non Lo vedi, certamente Egli vede te.” L'uomo disse: “Dimmi cos'è l'ora (3).”


Egli (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) rispose: “L'interrogato non ne sa di più di chi lo interroga.” L'uomo disse: “Parlami allora dei segni premonitori.” Egli rispose: “Quando la schiava genererà la sua padrona e quando vedrai i pastori, miseri, scalzi e nudi competere nelle costruzioni più elevate.” Dopodiché l'uomo sparì e io rimasi assorto. Allora il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) mi chiese: “Omar, sai chi mi ha interrogato?” Io risposi: “Allah e il Suo messaggero ne sanno di più.”


“Era Gabriele (4)” e continuò “che è venuto ad insegnarvi la vostra religione.”

 


………………………………………………………………………………………………

1. La Kaaba, la Sacra Casa di Allah.

2. Possibilità sia fisica che materiale.  

3. Il Giorno del Giudizio

4. L'arcangelo Gabriele

 

Riferito da Muslim

 

 




                      Previous article                       Next article




Bookmark and Share


أضف تعليق

You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا