1) Chi è il Creatore?

Article translated to : English Deutsch Español Português

1) Chi è il Creatore?

“È Allah che vi ha concesso la terra come stabile dimora e il cielo come un tetto e vi ha dato forma, e che armoniosa forma vi ha dato, e vi ha nutrito di cose eccellenti. Questi è Allah, il vostro Signore. Sia benedetto Allah, Signore dei Mondi (del genere umano, dei jinn [1] e di tutto ciò che esiste).” (Corano, interpretazione del significato, Sura XL, Al-Ghâfir, Il Perdonatore, versetto 64)

“Vi ha creati da un solo essere, da cui ha tratto la sua sposa. Del bestiame vi diede otto coppie, Vi crea nel ventre delle vostre madri, creazione dopo creazione, in tre tenebre [successive]. Questi è Allah, il vostro Signore! [Appartiene] a Lui la sovranità. Non c'è altro dio all'infuori di Lui. Come potete allontanarvi [da Lui]?” [2] (Corano, interpretazione del significato, Sura XXXIX, Az-Zumar, I Gruppi, versetto 6)

“Allah è il vostro Signore, Colui Che in sei giorni [3] ha creato i cieli e la terra e poi si è innalzato sul Trono. Ha coperto il giorno con la notte ed essi si susseguono instancabilmente. Il sole e la luna e le stelle sono sottomesse ai Suoi comandi. Non è a Lui che appartengono la creazione e l'ordine? La lode [appartiene] ad Allah Signore dei mondi!” (Corano, interpretazione del significato, Sura VII, Al-A'râf, versetto 54)

“Questi è Allah, ecco il vostro vero Signore. Oltre la verità cosa c'è, se non l'errore? Quanto siete sviati!” (Corano, interpretazione del significato, Sura X, Yûnus, Giona, versetto 32)

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

[1] I jinn sono creature di Allah. Essi sono stati creati dal fuoco, a differenza degli angeli, creati dalla luce, e a differenza degli uomini, creati da argilla impastata con acqua.

[2] “Otto coppie”: “otto tipi, specie”, ovini, caprini, bovini e camelidi]

“Creazione dopo creazione”: due possibili significati,: a) “per stadi successivi” alludendo alla formazione e allo sviluppo del feto; b) ogni uomo è una creazione unica e originale.

“In tre tenebre”: la placenta, l'utero, il ventre materno. (Fonte: Corano.it)

[3] “in sei giorni”: il termine “yaum” (“ayyâm” al plurale), non significa strettamente giorno, ma anche epoca, ciclo, periodo ecc. (Fonte: Corano.it)




Next article