عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

   

 

Le Preghiere Nafil (supererogatorie, volontarie) da Effettuare durante il Giorno e la Notte

 


Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Ad ogni fedele che prega volontariamente  dodici rak‘ât [1] al giorno in aggiunta alle preghiere obbligatorie, Allah costruirà una casa nel paradiso”. [Muslim]

 

 

Esse sono le seguenti: quattro prima e due dopo del dhohr (preghiera del mezzogiorno), due dopo il maghrib (preghiera del tramonto), due dopo la ishâ’ (preghiera della sera) e due prima del fajr (preghiera dell’alba).

 

 

Caro lettore, non ti piacerebbe possedere una casa in paradiso? Metti in pratica questo consiglio profetico e prega dodici rak‘ât (al giorno) oltre a quelle obbligatorie.


  1. Prima delle due rak’at del fajr (preghiera dell’alba) c’è una preghiera disunnah raatibah (sunnah stabilita) che è rappresentata da due rak’at. Questa è la sunnah più fermamente stabilita tra le preghiere di sunnah raatibah. Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) non mancò mai di eseguire questa preghiera sia che fosse nella propria località  o che fosse in viaggio. Si narra che ‘Aisha (che Allah ne sia compiaciuto) disse: “Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) non aderì a nessuna preghiera naafil (volontaria, supererogatoria) quanto le due rak’at prima del fajr.” Narrato da Al-Bukhari e Muslim

  2. Ad-duhâ è una preghiera volontaria supererogatoria che si esegue a metà mattina. Essa equivale a [360] atti di carità, poiché nel corpo dell’essere umano ci sono [360] ossa, ed ogni osso necessita di pagare un’elemosina al giorno come simbolo di riconoscimento e ringraziamento per tali grazie. E tutto questo si può ottenere effettuando due rak‘ât giornaliere a metà mattina (il duhâ).

 

 

I suoi benefici

Abû Dharr narrò che il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Ogni articolazione del fedele deve pagare un piccolo tributo (una carità) ogni giorno in cui sorge il sole; poiché ogni tasbiha (dire: subhânallah, lode ad Allah) è un atto di carità, ordinare il bene è una carità, proibire il male è una carità, e se si effettuano due rak ât a metà mattina (o nel tempo del duhâ), ciò sarà sufficiente”. [Muslim]

 

 

Abû Hurayra disse: “Il mio miglior amico –riferendosi al Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) mi raccomandò di digiunare tre giorni di ogni mese (lunare), effettuare le due rak‘ât del duhâ e pregare il witr prima di andare a letto (o dormire)”. [Al-Bukhârî e Muslim]

 

 

Il suo tempo: essa comincia un quarto d’ora dopo il sorgere del sole fino un quarto d’ora prima del dhohr.

 

Il miglior tempo per effettuarla: quando la temperatura del sole si fa molto calda.

 

Il numero delle sue rak‘ât: due come minimo e otto come massimo, e si disse che non ha limiti.


  1. La sunnah del dhohr: prendendo come testimonianza l’hadith di Ibn ‘Umar nel Al-Sahihayn in cui si narra che la sunnha del dhohr sia di due rak’at e prendendo a testimonianza l’hadith di ‘Aisha, narrato in Sahih Muslim, il fedele ha la scelta di pregare due o quattro rak’at.

  2. La sunnah del asr: Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Che Allah abbia pietà di un uomo che prega quattro rak‘ât prima dell’asr”. [Abû Dâwûd e At-Tirmidhî]

  3. La sunnah del maghrib: Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Pregate prima del maghrib” e la terza volta disse: “Per chi lo vuole” [per paura che la gente lo prendesse come atto di sunnah [2]] [Al-Bukhârî]

  4. La sunnah del ‘isha’: Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Tra ogni due richiami c’è una preghiera, tra ogni due richiami c’è una preghiera, tra ogni due richiami c’è una preghiera” e la terza volta aggiunse:“Per chi lo vuole”. [Al-Bukhârî e Muslim]

 

An-Nawawî disse: “Il significato dei due richiami è: l’adhân e la iqâma (primo e secondo richiamo alla preghiera)”.

 

 

 

---------------------------------------------

 

[1] Unità di preghiera           

 

[2] Tradizioni, detti e azioni del Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) estrapolati dalla sua vita

 




                      Previous article                       Next article




Bookmark and Share


أضف تعليق

You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا