1. Foto
  2. Sesto. La preghiera della sera.

Sesto. La preghiera della sera.

14 2020/07/22
Sesto. La preghiera della sera.

Al riguardo esistono varie questioni:

1) E’ assai sconsigliato chiacchierare o partecipare a sedute conviviali dopo di essa

Nel citato hadīth di Abu Barzah al Aslamyi (Allah sia soddisfatto di lui) è riportato: “e non amava che ci si addormentasse prima o ci si mettesse a chiacchierare dopo di essa”; tuttavia, se è necessario parlare dopo la preghiera, allora non c’è alcun problema”.

La ragione di ciò sta nel fatto (e Allah ne sa di più) che ritardando il momento di andare a dormire, c’è il rischio di perdere il tempo della preghiera dell’alba o la preghiera della notte (per chi è solito eseguirla).

2) E’ raccomandato di ritardare l’esecuzione della preghiera della sera, a condizione che ciò non risulti gravoso per gli oranti

Eccone le prove:

‘A’ishah (Allah sia soddisfatto di lei) ha tramandato che una sera il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) tardò [l’esecuzione della preghiera] fino a che la notte trascorse quasi per intero e la gente in moschea si addormentò. Egli quindi si svegliò e si mise a pregare dicendo:

“Questo è il suo vero tempo, se non fosse che temo di mettere a disagio la mia comunità”

(Muslim, 638)

. Questa Sunnah può essere più agevolmente praticata dalla donna, in quanto essa non è legata [come l’uomo] all’esecuzione della preghiera congregazionale e può quindi ritardarla, se questo non le risulta troppo disagevole. Lo stesso vale per l’uomo impossibilitato a partecipare alla preghiera congregazionale perché in viaggio o in altre situazioni analoghe.

Supporting Prophet Muhammad websiteIt's a beautiful day