1. Foto
  2. Lo starnuto e lo sbadiglio

Lo starnuto e lo sbadiglio

96 2020/07/22
Lo starnuto e lo sbadiglio

La Sunnah per lo starnuto

1. Chi fa uno starnuto, dica: “Lode ad Allah” (al hamdu lillah)

Ha tramandato Abu Hurayrah (Allah sia soddisfatto di lui) che il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) disse: “Quando uno di voi fa uno starnuto, dica:

lode ad Allah! Il fratello o amico che lo ascolta, gli dica: Allah abbia misericordia di te! Chi ha starnutito replichi allora dicendo: Allah ti guidi e ti illumini [purifichi i tuoi pensieri]”

(Bukhari, 6224).

E’ bene mettere in pratica anche altre forme di questa Sunnah, alternando talvolta la frase succitata con altre, come quella riportata da Abu Dawud:

“Quando starnutite, dite: lode ad Allah in ogni circostanza”

(Abu Dawud, 5031; a proposito di questo detto profetico, Ibn al Qayyim – Allah abbia di lui misericordia – nel suo: Zād al Mi’ād ha detto che la catena di trasmissione è autentica).

A chi ha starnutito, è detto: “Allah abbia misericordia di te”; al che egli risponde: Allah ti guidi e ti illumini [purifichi i tuoi pensieri]”, come nella tradizione riportata da Abu Hurayrah, sopra citata.

2. Non si dice nulla a chi starnutisce senza pronunciare la lode ad Allah

Chi fa uno starnuto, poi omette di lodare Allah l’Altissimo, a costui non si dice nulla. Ha tramandato Anas (Allah sia soddisfatto di lui) che due persone in compagnia del Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) fecero uno starnuto; uno dei due invocò la misericordia di Allah per l’altro, mentre quest’ultimo non disse nulla. Il primo si rivolse al Messaggero di Allah:

“O Inviato di Allah, io ho invocato la misericordia di Allah per lui, ma lui non l’ha fatto per me…”.

Il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) rispose: “Il tuo amico ha lodato Allah, mentre tu non l’hai fatto” (Bukhari, 6225).

Ha tramandato Abu Musa (Allah sia soddisfatto di lui) di aver udito il Messaggero di Allah (Allah lo benedica e gli dia la pace) dire:

“Se uno di voi fa uno starnuto, poi loda Allah, allora invocate per lui la misericordia di Allah; ma se non loda Allah, allora non fatelo”

(Muslim, 2992).

Se ci si trova nella circostanza di insegnare a qualcuno, come il padre al figlio o l’insegnate ai suoi studenti, o in situazioni simili, allora si invita chi ha stranutito ad esprimere la lode ad Allah, per fargli apprendere tale Sunnah, che ignorava.

Nel caso di chi starnutisca ripetutamente perché raffreddato, si invoca per lui la misericordia divina fino al terzo starnuto e non oltre.

Ha tramandato Abu Hurayrah (Allah sia soddisfatto di lui) che il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) disse:

“Invoca la misericordia di Allah per tuo fratello quando starnutisce fino a tre volte; se continua a starnutire, vuol dire che è raffreddato”

(Abu Dawud, 5034; confermato da al Albani, Sahīh Abī Dawud, 4/308).

Ha tramandato Salamah ibn al Akwa’ (Allah sia soddisfatto di lui) di aver udito il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) invocare la misericordia di Allah per un uomo che aveva starnutito in sua presenza. L’uomo starnutì nuovamente, al che il Messaggero di Allah disse:

“Quest’uomo è raffreddato”

(Muslim, 2993).

Da tutto ciò si desume che per chi starnutisce si invoca la misericordia divina, eccetto in due casi:

1) Se omette la lode ad Allah

2) Se fa più di tre starnuti, perché in tal caso è raffreddato

Lo sbadiglio

3. Fa parte della Sunnah trattenere lo sbadiglio o coprirsi la bocca con la mano

Eccone la prova:

Ha tramandato Abu Hurayrah (Allah sia soddisfatto di lui) che il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) disse:

“Invero Allah ama lo starnuto ma disdegna lo sbadiglio. E’ dovere di chi sente una persona starnutire e poi lodare Allah, di invocare per lui la misericordia divina. Lo sbadiglio invece viene da Satana; cercate quindi di trattenerlo, perché Satana ride di chi sbadiglia”

(Bukhari, 2663).

Ha tramandato Abu Sa’īd (Allah sia soddisfatto di lui) che il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) disse:

“Se vi viene uno sbadiglio, copritevi la bocca con la mano, affinchè non entri Satana”

(Muslim, 2995).

Per trattenere lo sbadiglio si può mantenere la bocca chiusa, o digrignando i denti, oppure ponendo la mando davanti alla bocca.

Chi non riuscendo a trattenersi, fa uno sbadiglio, è bene che non alzi la voce o emetta i suoni tipici di chi sbadiglia; questo per non farsi ridere da Satana.

Eccone la prova:

Ha tramandato Abu Hurayrah (Allah sia soddisfatto di lui) che il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) disse:

“Lo sbadiglio proviene da Satana; cercate quindi di trattenerlo, perché Satana ride di chi sbadiglia”

(Bukhari, 3298; Muslim, 2994).

E’ opportuno notare che taluni sono soliti invocare la protezione di Allah contro Satana, dopo che sbadigliano; tale pratica non è supportata da alcuna prova, e rappresenta qualcosa al di fuori dell’esempio profetico, in quanto mai ricordato dal Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) in questa circostanza.

Supporting Prophet Muhammad websiteIt's a beautiful day