1. Foto
  2. Invocazione che si recita quando ci si sveglia la notte

Invocazione che si recita quando ci si sveglia la notte

147 2020/04/27
Invocazione che si recita quando ci si sveglia la notte

Ha tramandato ‘Ubadah ibn as-Samit (Allah sia soddisfatto di lui) che il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) ha detto:

“Chi si leva di notte e recita: non c’è divinità all’infuori di Allah, l’Unico, senza associati, a Lui appartiene il regno e la lode e Lui è l’Onnipotente; lode ad Allah, gloria ad Allah, non c’è divinità all’infuori di Allah, Allah è più grande, non c’è forza né movimento se non da Allah; poi aggiunge: O Allah, perdonami; o leva un’invocazione, questa sarà esaudita; se poi esegue le abluzioni e prega, allora la sua preghiera sarà accettata da Allah”

(Bukhari, 1154).

Ibn al Athīr ha confermato che il hadīth si riferisce a chi si sveglia la notte (Cfr. Ibn al Athīr, An-nihāyah fi gharīb al athar, p. 108).
Questo hadīth contiene due buone novelle di enorme importanza. Ciò vale per chi pronuncia l’invocazione citata: “Chi si leva di notte e recita: non c’è divinità all’infuori di Allah, l’Unico, senza associati, a Lui appartiene il regno e la lode e Lui è l’Onnipotente; lode ad Allah, gloria ad Allah, non c’è divinità all’infuori di Allah, Allah è più grande, non c’è forza né movimento se non da Allah”
La prima: se chiede il perdono ad Allah o rivolge altra richiesta, questa sarà esaudita.
La seconda: se si alza, esegue le abluzioni e prega, allora Allah accetterà la sua preghiera. 
Lode ad Allah Che ci ha concesso questi enormi benefici; chiediamo ad Allah che ci permetta di mettere in pratica questi atti [di Sunnah].
Siamo così giunti alla conclusione dell’esposizione degli atti di Sunnah legati a tempi specifici, come subito dopo il risveglio

Supporting Prophet Muhammad websiteIt's a beautiful day