عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

   

 


I Musulmani contemporanei rappresentano il Profeta?


 

Chi è il Musulmano?

Il termine "Islam", dal punto di vista linguistico e dalla shari'a, ci guida a dare una definizione del significato di "musulmano", perchè quando parliamo del Musulmano, non parliamo di un'indole o di una natura, ma parliamo di un carattere acquisito. Questo carattere è un carattere islamico e ciò ci guida a parlare dell'Islam.

 

Il carattere islamico appare completamente nel Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) e la logica ci conduce a prenderlo come esempio del carattere del Musulmano. Quindi, se si conosce Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui), si conoscerà chi è il Musulmano e come esso si comporta in situazioni diverse, e questo è uno degli scopi di questo libro, cioè di conoscere Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) e di conseguenza conoscere il Musulmano.   

 

Musulmano, letteralmente, indica "chi adora Allah sinceramente, quindi Islam significa adorare Allah l'Altissimo, tributandogli un culto e un credo esclusivi."

Dalla definizione precedente, si può dichiarare che il termine Islam:

  • non deriva dal nome di una persona come il Buddismo da Budda e il Zoroastrismo  da Zoroastro

  • né deriva dal nome di un popolo come il Giudaismo

  • né deriva da una regione o un certo paese come il Cristianismo (Nazaret per i Nazareni)

  • né ad un’epoca specifica

 

Questo termine, appunto Islam, ha una connotazione  mondiale, assoluta ed illimitata dalla missione di Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui). Dalla precedente definizione, fornita sopra, risulta che tutti i profeti sono Musulmani. È una realtà menzionata nel Corano più di una volta. Mosè (pace su di lui) è un profeta Musulmano, inviato agli ebrei e così anche tutti i profeti ed i messaggeri.

 

I Musulmani rappresentano attualmente il pensiero di Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui)?

Per rispondere a questa domanda, si devono paragonare  i compagni di Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) ed i Musulmani d’oggi. I Musulmani d’oggi sono molti, per lo più popoli poveri e sono lontani (a parte coloro che sono praticanti e seguono le regole islamiche) dagli insegnamenti che Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) aveva impartito ai suoi compagni. Tali insegnamenti non prevedono il mentire, la corruzione, l'adulterio, il furto; mentre raccomandano la giustizia, la pietà, il mantenimento degli orfani e di essere generosi con gli ospiti. Non bisogna far altro che leggere questo libretto per vedere i detti ed i fatti di Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) e per accertarsi che i Musulmani d'oggi non seguono gli insegnamenti di Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui).  

 

 

Qual è il concetto di "profeta" per i Musulmani?

 

Il termine "profeta" (nabi) nella lingua araba è un aggettivo derivato o da annabàche significa notizia riguardante una cosa importante, o da annubua, cioè l'onore e la dignità di chi riceve la rivelazione da Allah. Se a quest'uomo viene dato l’ordine di informare la gente di tale rivelazione, viene chiamato messaggero (rasoul); ogni messaggero è un profeta, ma non tutti i profeti sono messaggeri (al wahi al Muhammedi 10 – la rivelazione a Muhammed 10). Secondo i Musulmani, Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) è un profeta e un messaggero di Allah a cui è stato assegnato il compito di annunciare il messaggio dell'Islam che è l'ultimo messaggio tra il cielo e la terra. Egli è un esempio della misericordia siccome Allah ha voluto rendere chiaro il messaggio fino alla fine della vita per i suoi fedeli.

 

I Musulmani sono cattivi?

Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: "Sorridere a tuo fratello (Musulmano) è un atto di carità". Egli riferì che un uomo meritò il paradiso per aver abbattuto un albero che bloccava la strada. Un uomo cattivo insegnerebbe ciò alla gente? Egli è una misericordia inviata particolarmente ai fedeli e generalmente all'umanità intera e sarebbe meglio dire per il mondo intero, come è riportato nel Corano: "Non ti mandammo se non come misericordia per il creato" (Corano, traduzione del significato, Sura XXI, Al-Anbiya, I Profeti, versetto 107).

È sufficiente dire questo per ora, e dopo la lettura dei restanti articoli, sarai in grado di rispondere a questa domanda: i Musulmani accettano i non Musulmani?

 

Il Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) ha stabilito delle convenzioni con ebrei e cristiani, ciò è riportato nel Corano. Allah l'Altissimo dice ciò che può essere tradotto come: "Discuti con loro nella maniera migliore". (Corano, traduzione del significato, Sura XVI, An-Nahl, Le api, versetto125). Come si può stabilire rapporti con qualcuno, senza incontrarli e discutere con loro alla maniera che Allah Gloria a Lui l'Altissimo ha determinato che "la maniera migliore" significhi senza ingiustizia. Ci sono sempre stati rapporti commerciali stabiliti con gli ebrei e la prova di ciò, è che, quando è morto, il Messaggero di Allah aveva uno scudo in pegno presso un ebreo. Tali rapporti sono stabiliti a patto che l'ebreo non combatta contro i Musulmani. Infatti, se l'ebreo combatte contro i Musulmani o li allontana dalla patria, oppure aiuta altri a combattere i Musulmani o ad allontanarli da casa propria, il Musulmano deve combatterli con metodi leciti al fine di difendersi e preservarsi.

 

I metodi bellici seguono leggi specifiche, come quella di non uccidere un anziano, un bambino né una donna e anche di non bruciare una casa né abbattere un albero, anzi, Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) punì alcuni dei suoi compagni perchè avevano trasgredito le regole. Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) ha detto: "Chi ha diffamato uno di Ahludh-Dhimmah (i popoli delle Scritture, cioè ebrei e cristiani) che vive in terra islamica, verrà punito nel Giorno del Giudizio con una frusta di fuoco". Hadith narrato da  At-Tabarani.

 

Se i Musulmani contemporanei comprendessero il pensiero di Muhammed (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui), si comporterebbero come il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) si comportava con le persone non musulmane.

 

 

 

 




                      Previous article                       Next article




Bookmark and Share


أضف تعليق

You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا