Pregare di Fronte ad Una Sutrah

Pregare di Fronte ad Una Sutrah[1]:

Il Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Quando uno di voi prega, che lo faccia di fronte ad una sutrah e che si avvicini ad essa, in modo tale da non lasciare passare nessuno tra lui e lo schermo (o davanti a lui)”. [Abû Dâwûd, Ibn Mâja e Ibn Juzayma]

*La sovrastante è una narrazione generica a proposito della sunnah in cui si afferma di eseguire l’orazione dinanzi ad una sutrah, sia che ci si trovi in moschea che a casa; valido allo stesso modo per gli uomini e le donne. Tuttavia, alcuni devoti sono negligenti a tale riguardo.

*Questa sunnah è ripetuta varie volte durante la giornata del fedele, negli atti d’orazione (volontari) regolari, il duha (preghiera volontaria che si esegue a metà mattina), il saluto alla moschea e il witr. Anche la donna la applica quando effettua la preghiera obbligatoria in casa. Invece, nella preghiera in congregazione, l’imam si considera sutrah per i devoti che pregano dientro di lui.

------------------------

[1] Sutrah significa schermo, ciò che colui che esegue l’orazione mette davanti a sé durante la preghiera per impedire alle persone di circolare davanti a lui, permettondogli così di concentrarsi adeguamente sulle azioni della preghiera.