Azioni e Intenzioni (parte 2 di 2): Purezza dell’intenzioni in Ambito Sociale

Azioni e Intenzioni (parte 2 di 2): Purezza dell’intenzioni in Ambito Sociale

Purezza dell’intenzioni in ambito sociale

In Islam un fedele può ricevere ricompense anche per atti quotidiani normali a patto che siano permessi e che si abbia la giusta intenzione. La religione dell’Islam incoraggia l’uomo ad assumere buone maniere e correttezza in ognuna delle attività quotidiane che svolge al di fuori del culto, dal dormire fino al mangiare.

Questo tipo di intenzione rende possibile che l’intera giornata e, di conseguenza, tutta la propria vita, si trasformi in atto di culto per Allah, purchè l’obbiettivo della vita terrena sia quello dri raggiungere il compiacimento di Dio.

Il Suo compiacimento sarà raggiunto operando il bene ed astenendosi dal male.

Il fedele può trasformare le proprie attività quotidiane in atti di culto purificando l’intenzione e cercando sinceramente di compiacere Dio.

Il Messaggero di Dio (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse:

“Aiutare un uomo a salire in groppa alla propria cavalcatura e caricarvi le sue cose è un atto di carità; una parola buona rappresenta un atto di carità; ogni passo compiuto per recarsi a fare la preghiera rituale è carità; rimuovere un’ostacolo dalla strada è carità.” (Sahih Al-Bukhari)

Persino il guadagnarsi da vivere verrà ricompensato. I Compagni videro un uomo e rimasero stupiti dal duro lavoro e dalla sua diligenza. Si lamentarono: "Se solo avesse lavorato per amore di Dio ..." Il Messaggero di Dio rispose:

“Se sta lavorando per sostenere i suoi piccoli figli, allora è per amore di Dio. Se sta lavorando per sostenere i suoi anziani genitori, allora è per amore di Dio. Se sta lavorando per occuparsi e tenere sotto controllo i suoi desideri, allora è per amore di Dio. Se, d'altra parte, lo sta facendo in modo da mettersi in mostra e guadagnare la fama, allora sta lavorando per il bene di Satana. ” (Al-Mundhiri, As-Suyuti)




Il Messaggero di Dio disse:

"Quando uno di voi dorme con sua moglie, è un atto di carità." (Sahih Muslim)

Sa’d ibn Abu Waqqas narrò che il Messaggero (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: “Chiunque di voi spenda (per amore di Allah) sarà ricompensato, anche se si trattasse soltanto di un boccone di cibo messo nella bocca della propria moglie.” (Bukhari, Vol. 8, Hadith 725; Vol. 1, Hadith 53)

Lo stesso si può dire per mangiare, dormire e lavorare così come tratti di buon carattere, come la sincerità, l'onestà, la generosità, il coraggio e l’umiltà. Questi possono diventare atti di culto attraverso una sincera intenzione e l'obbedienza a Dio.

Affinché queste azioni mondane possano essere meritevoli di ricompensa divina, le seguenti condizioni devono essere soddisfatte:

A. L’azione deve essere di per sé lecita. Se l’azione è illecita, chi la opera avrà guadagnato una punizione. Il Messaggero di Dio disse:

“Dio è buono e puro, ed Egli accetta solo ciò che è buono e puro.” (Sahih Muslim)

I precetti della legge islamica devono essere completamente rispettati. L’inganno, l’oppresione e l’iniquità devono essere eliminate. Il Messaggero di Dio disse:

“Colui che ci inganna, non è uno di noi” (Sahih Muslim)

B. L’attività non deve impedire la persona di eseguire i suoi obblighi religiosi. Allah dice:

“O credenti, non vi distraggano dal ricordo di Allah i vostri beni e i vostri figli. Quelli che faranno ciò saranno i perdenti. [1]” (Traduzione del significato del Corano, Sura LXIII, Al-Munâfiqûn, Gli Ipocriti, v.9)



“Chi spera di incontrare il suo Signore compia il bene” (Traduzione del significato del Corano, Sura XVIII, Kahf, La Caverna, v.110)

Ibn Kathir (che Allah ne abbia misericordia) disse: “Chi spera di incontrare il suo Signore”: spera nella Sua ricompensa; allora “compia il bene” significa che operi il bene e le buone azioni per amore di Allah soltanto, senza associati. Questi due fattori formano le basi affinché un atto venga accettato e ricompensato: che venga fatto per amore di Allah solo, e che sia corretto e in accordo con la legislazione del Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui)”.

Più il fedele impara a riguardo del suo Signore, i Suoi Nomi ed Attributi, più sincero sarà nelle proprie intenzioni. Più egli impara del suo Profeta (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui), più ne seguirà l’esempio. Nutrendo un’intenzione sincera verso Allah e seguendo il Suo Messaggero (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) otterrà la salvezza in questo mondo e nella vita dopo la morte.

============================================================

[1] Allah l’Eccelso ordina ai Suoi servi fedeli di ricordarLo frequentemente e di evitare che venga distratto indulgiando nella prosperità o essendo distratto dai propri figli eccessivamente. Allah ci informa che coloro che attribuiscono troppa importanza alle cose di questa vita, alle sue delizie e gioie, sarà troppo occupato per obbedire e ricordare Allah, che è lo scopo per il quale è stato creato. (Fonte: tafsir di Ibn Kathir)


Previous article Next article