1. Articles
  2. Profeta nel ruolo di marito
  3. Le informazioni trasmesseci dal messaggero di Allah(s)

Le informazioni trasmesseci dal messaggero di Allah(s)

Auther : Muhammad As-Sayyd Muhammad
24 2024/06/03 2024/06/19

Tra le informazioni presenti nelle raccolte di detti profetici abbiamo:

  • informazioni su eventi del passato come le informazioni sui popoli primitivi e le storie dei popoli antichi:
  • Informazioni su fatti scientifici: il profetaﷺ fece affermazioni su fatti scientifici più di 1400 anni fa, quando nessuno aveva la benché minima conoscenza di quelle cose, e in seguito la scienza ha confermato la veridicità e la precisione di ciò che ci narrò ﷺ.

La scienza moderna sta scoprendo l’autenticità di ciò su cui ci ha informato Muhammadﷺ. Così come abbiamo ricevuto informazioni sul popolo di ‘Aad e del loro profeta Hud, di cui abbiamo già parlato sinteticamente, abbiamo avuto informazioni anche sul popolo di Lot, sulla storia del loro profeta, su di lui la pace, e sulle ragioni per le quali Allah li castigò. Allah l’Altissimo, come castigo per questo popolo, infossò le alture e i rilievi delle loro contrade, rendendole le zone più profonde; il territorio del popolo di Lot fu elevatoverso il cielo, poi fu capovolto e così ciò che era in alto andò in basso e viceversa.La scienza moderna ha confermato questo avvenimento di cui si fa cenno nel Corano poiché gli studi di stratografia di questa zona dan risultati coerenti conciò di cui ci ha informato il profetaﷺ riguardo al capovolgimento del terreno.

Abbiamo inoltre riferimentisul diluvio avvenuto al tempo di Noè, che la pace sia su di lui, e al fatto che l’Arca sarebbe rimasta come segno per la gente a venire, come monito e insegnamento; eccoaltre informazioni su eventi del passato di cui il Corano ci ha parlato, di recentela nave del profeta Noè, su di lui la pace, è stata scoperta presso la cima del monte Ararat nella zona sud-orientale della Turchia.

Per esempio il messaggero di Allahﷺ ha detto:

“la terra consuma ciascun figlio di Adamo eccetto il [suo] coccige, da esso fu creato e in esso sarà riformato” Dopo la decomposizionedei morti nelle tombe e il loro ritorno alle componenti basiche, acqua e terra, c’è una cosa importante che rimane: un osso delle dimensioni di un piccolo seme, da cui l’essere umano viene formato e da cui sarà ricreato nel Giorno della Resurrezione; per questo si può considerare la parte più importante del corpo umano. La terrà non consuma quest’osso, esso non si decompone.La scienza moderna ha scoperto che l’estremità del coccige non si

consuma nella terra e che quest’osso è ciò che rimane del morto dopo che si è concluso il processo di decomposizione, confermando così ciò che ci ha insegnato il messaggeroﷺ.

Si è scoperto inoltre che il coccige ha il ruolo di dirigere la formazione nelle tappe dello sviluppo embrionale. Nell’anno 1935 Hans Spemann ricevette il Premio Nobel per la Medicina grazie alla sua scoperta dell’area embrionale conosciuta come “l’Organizzatore di Spemann”. Queste piccole regioni furono chiamate col nome di organizzatrici perchè sembrava fossero deputate al controllo dell’organizzazione del corpo embrionale completo, dirigendo la formazione dei tessuti e degli organi dell’embrione; esse non si consumano e non deperiscono, conformemente a ciò che viene affermato nel hadith del profetaﷺpiù di 1400 anni fa.

Hans Spemann ricevette il Premio Nobel per la Medicina perchè credevano che fosse stato il primo a scoprire il fenomeno conosciuto al giorno d’oggi come induzione embriologica e il suo ruolo nella formazione di tutti i tessuti e organi del corpo dell’embrione; non sapevano che il primo a chiarire questa realtà scientifica era stato Muhammﷺad, il sigillo dei profeti e dei messaggeri, più di 1400 anni fa.

La domanda che sorge spontanea è: chi fornì a Muhammadﷺ queste informazioni? E cosa lo portò ad avventurarsi in affermazioni del genere su cose a quel tempo ignote, sconosciute all’umanità? Ciò avvenne perchè Allah, sia Egli glorificato, sapeva che sarebbe giunto il giorno in cui si sarebbero scoperte la veridicità e la precisione delle cose che ci ha insegnato e il giorno in cui i suoi detti sarebbero diventati prove incredibili e testimonianze del fatto che egliﷺ è un profeta di Allah, detinatario di una rivelazione divina e di istruzioni dal Creatore e Signore dell’universo.

Ci sono molti altri hadith che parlano di fatti scientifici che nessuno poteva conoscere in quell’epoca, i quali han convinto scienziati occidentali ad abbracciare la magnifica religione trasmessaci dal sigillo dei profeti e dei messaggeriﷺ. Per ottenere maggiori informazioni circa le realtà scientifiche riferiteci da Muhammadﷺvi rimandiamo alle seguenti fonti:

  • Le parti 1, 2 e 3 del libro “i miracoli scientifici nella sunnah profetica” del dott. Zaghlul an-Najjar, professore di scienze della Terra di molte università arabe e non arabe, membro della “Islamic Academy”, direttore della “Scientific Inimitability League in Qur’an and the Prophetic Sunnah” e del “High Council of Islamic Issues” del Cairo.
  • La serie di audio-lezioni “Enciclopedia dell’Islam e la Scienza Moderna” e “I miracoli scientifici nel Corano e nella Sunnah” del dott. Zaghlul an-Najjar.
  • Il libro “la corrispondenza tra l’embriologia e ciò che viene menzionato nel Corano e nella Sunnah” pubblicato dalla commissione dei miracoli scientifici nel Corano e nella Sunnah della Mecca.
  • Il libro “Miracoli del Corano riguardo a ciò che celano i ventri” del professor Karim Najib al-Aghr.
  • l’Assassinio di ‘Umayyah ibn Khalaf;
  • Le discordie che nacquero al termine dei califfati di ‘Uthman ibn ‘Affane di ‘Ali ibn Abi Talib, che Allah sia soddisfatto di entrambi;
  • L’annuncio della more di As-shamah an-Najashiy proprio nel giorno in cui morì;
  • I Khawarij e le loro battaglie;
  • L’omicidio di Ali ibn abi Talib, il quale avvenne proprio come riferito;
  • La preminenza di al-Hasan, figlio di ‘Ali ibn abi Talib. Il profeta disse: “invero questo figlio mio è un capo e speriamo che Allah regoli per suo tramite la situazione tra due schiere di musulmani”;
  • I combattenti di mare diretti verso Cipro;
  • La partecipazione di Umm Hiram in una battaglia marittima e la sua eccellenza in essa;
  • La battaglia con i bizantini (ar-Rum);
  • La battaglia con i mongoli (at-Turk);
  • Informazioni su alcuni degli eventi che si verificarono nell’era ‘Abbaside;
  • Il fatto che sua figlia Fatimah sarebbe stata la prima a morire dopo di luiﷺ;
  • Annunciò quale tra le sue mogli sarebbe morta per prima dopo di luiﷺ;
  • Ciò che avvenne ai comandanti del suo esercito nella battaglia di Mu’tah, ciò che successe a Khubayb ibn ‘Uday e l’uccisione dei recitatori del Corano;
  • Il forte vento nella battaglia di Tabuk e il suo avvertimento ai compagni di fare attenzione: chi seguì l’ordine si salvò, gli altri furono portati via dal vento;
  • La grande espansione dell’impero dei musulmani, con la conquista dei tesori dell’Imperatore persiano e di quello bizantino e il trambusto che ci sarebbe stato alla fine fra i musulmani; i fatti andarono come disseﷺ;
  • La conquista islamica dell’Egitto;
  • La battaglia di Costantinopoli;
  • Il profeta disse: “Non si terrà l’Ora (il Giorno del Giudizio) finchè non sarà uscito un fuoco dalla terra del Hijaz capace di illuminare i colli dei cammelli di Busra
  • Il viaggio notturno e l’ascesa al cielo, quando il messaggero di Allahﷺ compì in un viaggio notturno la distanza tra la Mecca e la moschea sacra di Gerusalemme; poi da quel luogo avvenne la sua ascensione ai cieli, durante la quale assistette a innumerevoli miracoli;
  • La spaccatura della Luna;
  • Lo sgorgare dell’acqua dalle sue dita ﷺ;
  • La benedizione contenuta nel cibo il quale, anche se scarso,bastava per un gran numero di persone;
  • La nostalgia del tronco per il profetaﷺe il suo pianto udibile ai presenti;
  • L’obbedienza dell’albero all’inviato di Allahﷺ;
  • Ripose l’occhio di Qatada ibn an-Nu’man al suo posto, quando lo perse a causa di una ferita nella battaglia di Uhud; divenne poi il suo occhio migliore;
  • L’elevazione della moschea di Gerusalemme affinchè fosse possibile per il profetaﷺ vederla dalla Mecca;
  • L’apertura in due occasioni del suo petto ﷺe la purificazione del suo cuore;
  • Capitò che il cibo glorificasse Allah in un modo udibile ai presenti, durante il tempo del profetﷺ;
  • La vendetta di Allah, l’Altissimo ed Eccelso, verso coloro che ingannarono il profetaﷺ e lo ostacolarono con ostinazione;
  • La guarigione per mezzo suﷺ di alcuni dei compagni, senza alcuna medicina;
  • La capacità di vedere dietro di sè durante la preghiera rituale;
  • La sua forza fisica di molto superiore a quella degli altri;
  • La protezione che Allah, sia Egli glorificato, gli concesseﷺ in molte occasioni e battaglie;
  • I detti profetici contengono informazioni e notizie riguardo ad eventi non ancora accaduti che poi si realizzarono proprio come aveva detto il profetaﷺ.
  • Tra questi ricordiamo le sue anticipazioni su alcuni fatti, come:
  • Alcuni storici e altri personaggi han confermato l’avverarsi di questo evento. Si riporta che il fatto successe nell’ano 654 dopo la Hijrah e durò un mese o più; ci furono terremoti per tutta la città a causa di ciò e si sentivano rumori fastidiosi prima che succedesse, poi prese a scorrere sulla terra un fiume di fuoco portentoso. Chi si trovava a Busra raccontò che potè vedere l’ombra dei colli dei cammelli a causa della luce di questo fuoco che uscì dalla terra del Hijaz. Il popolo di Medina si rifugiava in quei giorni nella moschea del profetaﷺ e si pentirono ad Allah per i peccati che avevano commesso e chiedevano perdono, liberarono gli schiavi che possedevano e elargirono elemosine ai poveri e ai bisognosi.

Nel bel mezzo del ventesimo secolo si scoprì la verità di ciò che disse il profetaﷺ: il fenomeno fu spiegato tramite lo studio dei detriti vulcanici lungo la costa orientale della Penisola Araba. L’ultima eruzione avvenne nel 654 e formò sei nuovi coni vulcanici e la lava fu gettata ad una distanza di più di 23 chilometri da nord a sud; si verificarono anche due grandi terremoti nella zona di Harrat Khaybar, il primo nell’anno 460 e il secondo nell’anno 654 dopo la Hijrah e poco prima che avvenne questa seconda scossa si sentirono suoni di esplosioni molto forti a cui seguì poi anche la grande eruzione vulcanica. Le scosse continuarono per cinque o sei giorni al ritmo di una decina di scosse al giorno e il terremoto più forte si stima ebbe un intensita di 5 gradi e mezzo sulla scala Richter.

Gli studi scientifici realizzati nella zona del Hijaz indicano che questa zona entrerà inevitabilmente in un nuovo periodo di eruzioni vulcaniche, con fuoriuscite di lave dai crateri e dalle faglie, come successo in precedenza in quantità di milioni di tonnellate, riempiendo la zona di fuoco e bagliori a conferma della profezia di Muhammadﷺ.

Ci sono molti avvenimenti del futuro che furono profetizzati dal messaggero di Allahﷺ ed avvennero proprio come egli riferì, però ci limiteremo a quelli che abbiamo già citato.

Allah l’Altissimo dice, descrivendo il Suo messaggeroﷺ

non è in errore e neppure parla d'impulso: non è che una Rivelazione ispirata.Gliel'ha insegnata il fortissimo [l’angelo Gabriele].

(Sura an-Najm vv.3-5)


Previous article Next article

Articles in the same category

Supporting Prophet Muhammad websiteIt's a beautiful day